Medicine ayurvediche

Trikatu

TRI = tre
KATU = erbe medicinali che hanno natura calda e piccante.

Il trikatu è una preparazione erboristica ayurvedica molto famosa, utilizzata da sola, come medicina, o inserita in altre preparazioni complesse al fine di potenziare l’assimilazione dei componenti principali. E’ un normale componente tra le spezie casalinghe nelle case degli indiani.

Ha una potenza calda, il che significa che è in grado di aumentare la produzione di calore dell’organismo, attivare la secrezione gastrica e biliare.

 

Componenti

  • Pepe nero polvere (KALI MIRCH) – Piper nigrum
  • Pepe lungo polvere (PIPPALI) – Piper longum
  • Zenzero in polvere  (SONDH) – Zingiber officinale

In eguale proporzione.

 

Proprietà medicinali

  • Aumenta l’assorbimento di altri prodotti
  • Antivirale
  • Espettorante
  • Carminativo
  • Aperitivo, digestivo
  • “Bruciagrassi”
  • Ipoglicemizzante
  • Moderatamente analgesico
  • Antiemetico

 

Energetica ayurvedica

  • RASA (sapore) – piccante (KATU)
  • GUNA (qualità principali) – Leggero (LAGHU), seccco (RUKSHA)
  • VIRYA (potenza)– caldo (USHNA)
  • VIPAKA (effetto post-digestivo) – piccante (KATU)
  • PRABHAVA (qualità peculiari) – digestivo, AMAPACHANA (digerisce le tossine nel corpo), attiva assimilazione di altri componenti
  • DOSHA KARMA (effetto sui tessuti) – pacifica KAPHA e VATA, aumenta PITTA

 

Indicazioni tradizionali

  • Deepana – migliora la forza digestiva (agni)
  • Shleshmaghna – pacifica il dosha Kapha
  • Medoghna – brucia i grassi
  • Kushta – utile nelle patologie della pelle
  • Peenasa – utile nei raffreddori e nelle riniti allergiche
  • Jayet Arochakam – combatte l’inappetenza
  • Ama – brucia ama
  • Meha – utile nel diabete
  • Gulma – gonfiori addominali, meteorismo
  • Galamaya – utile per le affezioni della gola

 

Riassunto delle caratteristiche del trikatu

Agisce principalmente sullo stomaco, incrementando i succhi digestivi e facilitando la digestione. Influenza anche le funzioni del fegato e aumenta la produzione biliare e lo svuotamento della colecisti. Stimola anche l’attività del pancreas. Pertanto, ha un’azione completa su tutto l’apparato digestivo. Ottimo antiparassitario intestinale.

 

Perché viene inserito in preparazioni complesse con altre piante e minerali?

  1. Contiene piperina, che è un grande esaltatore dell’assorbimento intestinale di altre sostanze. Quindi, non sinergizza con altri farmaci, aumentandone l’effetto, ma ne facilita solo l’assimilazione.
  2. Corregge il fuoco digestivo (agni) e facilita la digestione non solo degli alimenti, ma anche del cibo.
  3. Brucia ama e quindi aiuta l’effetto di qualsiasi cura.

 

Dosaggio

Il dosaggio, le modalità di assunzione  e le eventuali controindicazioni  devono  essere stabilite dal medico proscrittore. In generale: 125 – 500mg per due volte al giorno. Gli adiuvanti (anupana) migliori sono: acqua calda e miele puro.

 

Sicurezza e controindicazioni

Il trikatu contiene spezie del tutto sicure, ma considerato il suo potere scaldante, è controindicato nel caso di processi infiammatori del tratto gastrointestinale (gastriti, reflusso, coliti, ecc),  stipsi con feci secche e asciutte, congiuntivite, fenomeni emorragici e gravidanza a rischio.

Assunto in eccesso, può causare i seguenti effetti collaterali:  bruciore di stomaco e reflusso, Sensazione di calore nel corpo e sudorazione.

In gravidanza può essere assunto solo sotto controllo medico.


Dr Francesco Perugini Billi©copyright

www.dottorperuginibilli.eu

 


Ayurvedicadvisor©copyright - è permessa la riproduzione esclusivamente linkando sempre l’intero articolo o solo una sua parte direttamente a questo sito o utilizzando i tasti dei social. Ogni abuso, verrà perseguito per legge.